Il Plaisentif

Il Plaisentif

31 Luglio 2018 0 Di ecoLogi

Nome: Plaisentif 

Data di Nascita: XIV – XVI secolo

Origine:Piemonte

Caratteri particolari: Il Plaisentif è l’antico “formaggio delle viole”, prodotto dalla fine del ‘500 con il latte crudo delle mucche alimentate sui pascoli dell’Alta Val Chisone e Alta Val Susa nel periodo di fioritura delle viole (giugno-luglio).
Le viole sono un’autentica ghiottoneria per le vacche reduci dal lungo inverno ad acqua e fieno, il cui latte dà origine così al Plaisentif, un formaggio unico e particolarmente profumato, di tradizione secolare, prodotto appunto nel periodo di fioritura di questi fiori, anche se poi per gustarlo bisognerà attendere 80 giorni di stagionatura e comunque è acquistabile non prima della terza domenica di Settembre in poi, in occasione della festa “Poggio Oddone” a Perosa Argentina, dove c’è anche la sede del Consorzio dei produttori.

Storia: il “Plaisentif” viene citato da Ettore Patria nei “Cenni sui rapporti commerciali tra il Delfinato e il Piemonte” (secolo XIV – XVI). In particolare, verso la fine del 1500, i rapporti istituzionali tra le autorità piemontesi e il Delfinato si fecero difficili a causa della guerra in corso. Così, per mantenere attivi i rapporti commerciali (importanti per il Delfinato, che faceva riferimento più a Pinerolo che a Susa e che accoglieva numerosi margari delle valli pinerolesi nel periodo estivo) gli altovalligiani ricorsero a dei donativi regalando al governatore di Perosa ed a quello di Pinerolo un formaggio pregiato, venduto normalmente a prezzo doppio rispetto al formaggio normale e il triplo rispetto alla toma o “fromage blanc” (venduto a tre soldi).

Descrizione: il Plaisentif è un formaggio unicamente prodotto in Alpeggio. La sua produzione è stata quasi dimenticata, per essere poi ripresa diversi anni fa sotto l’impulso della Comunità montana, degli Enti parco e della Provincia. Oggi, la sua riscoperta e promozione è un importante contributo a sostegno delle produzioni di qualità, tanto da comparire nel “Paniere del gusto” della Provincia di Torino e da essere considerato uno dei migliori prodotti caseari tra quelli attinenti alle Aree protette regionali.  Viene chiamato anche “Formaggio delle Viole” perchè il periodo di produzione, giugno e luglio, coincide con il momento di maggior fioritura delle viole sui pascoli alpini.